RICOMINCIAMO…. INSIEME

Carissimi Parrocchiani!
in questi giorni con gioia ci siamo potuti rivedere anche solo per strada! Sembrava di sognare! E, come tutti sapete, da lunedì 18 maggio, secondo il protocollo condiviso tra la Conferenza Episcopale Italiana e il Presidente del Consiglio dei Ministri,  “il culto pubblico e solenne a Dio”  – che mai è stato interrotto! – viene riaperto alla partecipazione fisica… di tutti i fedeli. Ci saranno purtroppo delle “restrizioni” che tuttavia dovremo osservare: ma guardiamo alla parte positiva… e certamente capiamo che sono dei passi importanti per tornare – speriamo presto! – alla “normalità”. Le celebrazioni alla domenica saranno per ora anche trasmesse in streaming sulla pagina facebook dell’Oratorio… non per favorire la “pigrizia” ma per una gradualità del ritorno di tutti in chiesa. Di volta in volta, si valuterà della loro utilità. Se non ci saranno le condizioni le dirette verranno annullate.

Pertanto, si potrà accedere alla nostra chiesa per partecipare alle celebrazioni a queste condizioni:

  1. È obbligatorio indossare la MASCHERINA per tutto il tempo in cui si è presenti in chiesa, coprendo completamente naso e bocca.
  2. Nelle nostra chiesa parrocchiale saranno indicate da appositi cartelli le vie di ingresso e quelle di uscita; non si potranno dunque utilizzare le porte in maniera arbitraria.
  3. Per l’ingresso in chiesa e il raggiungimento del proprio posto è necessario mantenere la DISTANZA da altre persone di almeno 1,5 mt.
  4. Alla porta d’ingresso sarà collocata una colonnina contenente l’apposito GEL IGIENIZZANTE per le mani che è obbligatorio utilizzare.

Ad ogni celebrazione saranno comunque presenti dei VOLONTARI, contraddistinti con appositi gilet fosforescenti, che aiuteranno ciascuno a capire e gestire eventuali problematiche.

Ricordiamo che è vietato non solo accedere alla chiesa, ma anche uscire di casa, a tutti coloro che presentano una TEMPERATURA CORPOREA maggiore uguale a 37.5°C o CON SINTOMI INFLUENZALI.

(IN ALLEGATO TROVI IL VOLANTINO DELLE REGOLE ULTIMO MANIFESTO REGOLE)

ORARI DELLE CELEBRAZIONI

 A partire da lunedì 18 maggio le celebrazioni riprenderanno con l’orario consueto.

GIORNI FERIALI ore 8.30 e 18.00

GIORNI FESTIVI sabato ore 18.00  –  Domenica 8.30  –  10.30  –  18.00

In base alle indicazioni che ci sono state date potranno entrare nelle chiese un numero massimo di persone: 152   Non è possibile superare questi limiti.

 

ENTRANDO IN CHIESA

  • Essendo l’ingresso contingentato, raccomandiamo di arrivare almeno 15 minuti prima dell’inizio della celebrazione.
  • Ribadiamo che per le celebrazioni festive saranno presenti gli incaricati del Servizio d’ordine che garantiranno il rispetto delle norme all’ingresso e aiuteranno a trovare il posto per sedersi.
  • In chiesa ci si accomoderà a partire dai primi posti davanti verso l’altare; dal posto non ci si potrà più alzareVerr.
  • Sulle panche sono posti degli appositi segnali che indicano dove sedersi per rispettare le distanze. È vietato utilizzare altri posti, così come è vietato rimanere in piedi al di fuori delle panche o delle sedie.
  • Tutte le sedie presenti sono utilizzabili, senza spostarle.
  • Al termine della celebrazione il Servizio d’ordine darà indicazioni perché si possa uscire una zona per volta. Un gruppo di volontari si occuperà poi della igienizzazione delle panche e delle sedie.

All’esterno della chiesa è vietato creare assembramenti.

CONFESSIONI

  • I sacerdoti saranno presenti al sabato pomeriggio, o in altri orari concordati direttamente.
  • Non si potranno utilizzare i confessionali, dunque il sacramento verrà celebrato in sacrestia e negli spazi indicati in chiesa.

MESSE IN SUFFRAGIO DEI DEFUNTI

  • Verrà comunicata la data di una S. Messa a suffragio di tutti i deceduti in questo periodo di pandemia e non hanno dunque potuto ricevere le Esequie.     Se poi qualcuno volesse più Messe di suffragio contatti il Parroco don Giustino  o don Luigi per stabilire il giorno e l’orario della celebrazione.

Concludiamo con le parole del nostro Arcivescovo, Mons. Mario Delpini, che ha voluto rivolgere a tutte le nostre comunità per la riprese:

<<Ringrazio il Signore, perché ci ha conservato nella fede in questo periodo. Ringrazio il Signore, perché i preti hanno cercato tutti i modi possibili per mantenere i rapporti con i loro fedeli della comunità. Ringrazio il Signore per quelle famiglie che hanno saputo creare forme nuove di preghiera in famiglia. Ringrazio il Signore per tante cose belle che pure sotto la pressione delle restrizioni, delle paure, delle prudenze, delle normative, abbiamo affrontato. Sotto la restrizione però abbiamo fatto tanto bene e adesso dobbiamo riprendere così come gente che sta facendo un percorso di riabilitazione e che vive questo coralmente. Nella parola che ho già più volte ripetuto, gareggiate nello stimarvi a vicenda, c’è lo spirito con cui voglio che viviamo anche questo tempo che viene.

Coraggio, auguri, attenzione. Il Signore cammina con noi. Siamo nel Cenacolo, ci prepariamo alla Pentecoste>>.

ALLORA CI RIVEDIAMO, CON CORAGGIO E ATTENZIONE DOMENICA 24 MAGGIO