Home » Battesimo

Battesimo

“Per mezzo del Sacramento del Battesimo gli uomini, uniti in Cristo nella sua morte, nella sua sepoltura e risurrezione, vengono liberati dal potere delle tenebre, ricevono lo Spirito di Adozione a figli.”  (Concilio Vaticano II)

> LA SCELTA:
Il battesimo di un bambino ha senso solo per la scelta di fede dei genitori che vogliono per il loro figlio il dono della vita eterna e l’incontro con Dio Padre. Desiderio di bene grande che si manifesta con una preparazione adeguata dei genitori al battesimo già nel tempo dell’attesa e nella celebrazione voluta già dai primi giorni di vita del loro figlio.

“Anche il Battesimo di un bambino è domandato alla Chiesa ; domandare il Battesimo significa cercare la Chiesa, entrare a far parte della sua vita, esservi iniziati. Conseguenza di tale scelta per i propri figli è avviarli al compimento della loro iniziazione  cristiana mediante la catechesi e la celebrazione dei sacramenti della Confermazione e dell’Eucarestia.”  (Sinodo 47°)

I Genitori diventano i primi testimoni ed educatori dell’amore di Dio per i loro figli. 

> La PREPARAZIONE:

1) Incontro di entrambi i genitori con il Parroco per la presentazione.

2) Vengono portati in segreteria i documenti della Parrocchia (richiesta dei genitori e idoneità dei padrini)

3) Incontro in preparazione al Battesimo con il Gruppo Accoglienza e in Parrocchia col Parroco

4) Domenica alle ore 16.00 celebrazione del Battesimo

Gruppo Accoglienza

Accoglie le famiglie e i bambini che riceveranno il battesimo. Il gruppo rappresenta un piccolo segno dell’accoglienza da parte decomunità verso i nuovi nati.

> PADRINO e MADRINA:

“Si tratta di un fedele che amplia, in senso spirituale la famiglia del battezzato e rappresenta la Chiesa nel suo compito di madre rendendosi disponibile a collaborare alla crescita cristiana del bambino” (Sinodo 47°)

“abbia compiuto 16 anni – non sia il padre o la madre – sia cattolico – abbia ricevuto la Confermazione (Cresima) – conduca una vita conforme alla fede e all’incarico che assume” (CdC can.874)
I GENITORI scelgono il padrino e la madrina (può essere uno solo) e ne GARANTISCONO l’idoneità e la coerenza della loro intenzione e situazione di vita in riferimento alla loro funzione di testimoni del Vangelo ed in rispetto alle esigenze del battezzato.

Parenti e amici sono invitati a partecipare devoti e rispettosi del luogo e dell’evento soprannaturale che si compie.
Alla celebrazione è consentita la presenza di un solo FOTOGRAFO proposto dai genitori ed approvato dal parroco.