PELLEGRINAGGIO ANNUALE AL SANTUARIO DI RHO

Da quasi 400 anni la nostra Parrocchia, alla seconda domenica di Maggio, si reca in Pellegrinaggio al Santuario della B.V. Maria Addolorata di Rho. (Proponiamo qui le origini e la storia di questo meraviglioso Santuario Santuario-Beata-Vergine-Addolorata Rho)

 

Per le ragioni che tutti noi conosciamo quest’anno siamo impossibilitati in modo fisico a compiere questo Pellegrinaggio. I nostri anziani non si ricordano un momento così particolare: neanche in tempo di guerra hanno mai abbandonato questo pellegrinaggio perchè caro e carico di grazie spirituali. Lo faremo comunque, in modo spirituale. Compiremo dunque due gesti significativi:

  • il primo sarà quello di depositare un cesto di fiori sull’altare dedicato del Santuario domani sabato in tarda mattinata. E’ un atto simbolico ma che sottolinea la nostra filiale devozione. Vogliamo poi affidare a Lei che è la nostra mamma celeste, tutte le nostre mamme vive e defunte, alla vigilia della loro festa.
  • un secondo, quello più importante, sarà domenica. Alle ore 17.00, al suono delle campane, ci uniremo tutti spiritualmente con Padre Patrizio, Rettore del Santuario, che a nome nostro, salirà sull’altare dove è custodita l’immagine della Madonna che pianse lacrime di sangue e reciterà la preghiera – invocazione (che trovate qui PREGHIERA A MARIA). Noi da casa, davanti ad una immagine della Madonna o una Croce, la reciteremo in comunione di intenti.

 

 Di seguito trovate la lettera che don Patrizio ci ha scritto per l’occasione:

<<Carissimi,

       avevate pensato per domenica prossima, 10 maggio, il vostro annuale pellegrinaggio al Santuario della Madonna Addolorata di Rho, ma la situazione che stiamo vivendo non permette ancora lo svolgimento di questa iniziativa. Mi spiace e ci spiace davvero tanto.
Vorrei però raggiungervi con queste mie parole per assicurarvi che domenica vi ricorderò tutti alla Madonna nella preghiera e nella celebrazione della s. Messa!
E’ ormai da anni che ci conosciamo, e lo scorso febbraio 2019 ho avuto la gioia di essere presente ancora una volta nella vostra chiesa per la predicazione delle giornate eucaristiche. Conosco molti di voi, conosco i vostri preti, e sempre mi accompagna la stima e la gratitudine per la vostra testimonianza.
C’è una cosa che mi sta a cuore dirvi: custodite la fede! coltivatela! E la fede è dire di sì a Gesù Cristo, Figlio di Dio, unico e necessario Salvatore del mondo, e quindi della mia e tua vita! Impariamo dalla Madonna a rispondere alla chiamata che Dio Padre ci rivolge a seguire Gesù! Senza il Signore Gesù la nostra esistenza cade nel nulla. Senza di Lui non possiamo fare nulla! La pandemia che ci ha sorpreso ci ha come obbligati a interrogarci sul senso della vita e della morte… Su quale roccia stiamo costruendo la nostra esistenza? Ed io per Chi vivo? 
Ritorniamo alla scuola del Vangelo! Che non manchi mai la preghiera nelle nostre giornate! E appena si potrà, ritorniamo alla S. Messa e alla Confessione! Da qui nasce la carità, che è la caratteristica dei discepoli di Gesù!
L’impossibilità a vivere il pellegrinaggio al Santuario di Rho, non deve farci arrendere. C’è un altro pellegrinaggio, diverso, ma pur sempre vero, ed è il cammino di ogni giorno.
Vi auguro un buon mese di maggio, che significativamente si concluderà quest’anno con la grande solennità della Pentecoste!
Siano giorni di “cenacolo”, dove insieme a Maria e a tutta la Chiesa attendiamo in preghiera il fuoco dello Spirito Santo!
Con un saluto pieno di affetto e con la mia benedizione,
p. Patrizio Garascia
rettore del Santuario di Rho>>.

Custodiamo con sincerità e bellezza queste parole che ci fanno sentire davvero Chiesa!! comunità di credenti in cammino!!

Allora ci diamo  appuntamento DOMENICA 10 alle ore 17.00 – Facciamolo tutti, con tutti!!!